counter
CONDIVIDI SU:
Facebook TwitterDelicious Digg Stumbleupon Favorites More

Per ritirare i PREMI è necessario che ogni band o artista ci contatti al 3202217420

LA PIÙ SPLENDENTE GALASSIA MAI SCOPERTA

Splende come 300.000 miliardi di stelle simili al nostro Sole e si trova a 12,5 miliardi di anni lucedalla Terra. E’ la galassia più luminosa mai osservata dall’uomo. Non ha un nome particolare, ma al momento è identificabile solo attraverso una sigla: WISE J224607.57-052635.0 e fa parte di una nuova classe di galassie che sono state portate alla luce dal telescopio spaziale Wise. Tali galassie prendono il nome, o meglio la sigla, di “Eligrs” che sta per "Extremely luminous infrared galaxies". Le caratterizza il fatto che al nel loro centro esiste un buco nero dalle dimensioni inimmaginabili per noi uomini, i quali stanno ingurgitando materia e gas da ciò che li circonda. Ciò origina energia a non finire che si può osservare a varie lunghezze d’onda, cioè si possono osservare con telescopi che osservano nella lunghezza d’onda che vede anche l’occhio umano, o nell’ultravioletto e ai raggi X. Questa energia però, viene fermata nelle zone circostanti il buco nero, dove esiste una maggiore quantità di polveri le quali, riscaldandosi, irradiano luce infrarossa che Wise, da Wide-field Infrared Survey Explorer, il telescopio della Nasa lanciato proprio per raccogliere questo tipo di onde, è in grado di osservare molto bene.

La più splendente galassia mai scoperta

Una rappresentazione di WISE J224607.57-052635.0 come potrebbe apparire ad un ipotetico viaggiatore nel tempo che potesse arrivare a 12,5 miliardi di anni fa

Spiega Chao-Wei Tsai, del Jet Propulsion Laboratory della NASA (JPL) di Pasadena, in California, autore della ricerca apparsa su The Astrophysical Journal. "Grazie a Wise stiamo osservando galassie in una fase evolutiva molto intensa e la galassia così abbagliante che abbiamo scoperto potrebbe provenire da un picco di crescita del buco nero che sta nel suo cuore". 
L’esistenza di buchi neri al centro di galassie di medie e grandi proporzioni non è un fenomeno raro, ma quel che è stupefacente è la dimensione del buco nero di WISE J224607.57-052635.0. E quel che è oltremodo interessante è il fatto che quella galassia era già così enormemente formata solo dopo un miliardo di anni dalla nascita dell’Universo. Ciò vuol dire che in quel breve periodo di tempo (in termini astronomici) l’evoluzione dell’Universo stesso fu molto intensa.

La più splendente galassia mai scoperta

Il telescopio ad infrarossi Wise della Nasa

Ma come mai i buchi neri nelle Elirgs sono diventati così grandi? Il lavoro di Tsai ipotizza tre cause: in primo luogo, potrebbero essere nati già grandi, ossia i "semi" o buchi neri embrionali, sarebbero stati più massicci di quanto ritenuto finora. “Un’altra ipotesi – spiega Tsai - vuole che il buco nero potrebbe essere arrivato a tali dimensioni dopo “molta baldoria”. Ma questo implica che esso abbia consumato cibo più velocemente di quanto ritenuto possibile fino ad oggi”. Ma ciò sarebbe possibile solo se il buco nero non ruota molto velocemente su se stesso.

La più splendente galassia mai scoperta

Perché i buchi neri delle galassie Elirgs (vedi testo) sono diventati così grandi? Una domanda a cui non esiste ancora un risposta

La terza ipotesi è più complessa e coinvolge quello che è chiamato dagli astronomi “limite Eddington”. Semplificando al massimo si può dire che si tratta di un limite alla velocità con cui il buco nero può divorare materia che in casi eccezionali viene “rotto” e questo permette al buco nero di crescere ad un ritmo vertiginoso. Per dare ragione ad una delle tre ipotesi, ovviamente, sono necessarie ancora molte ricerche, ma il buco nero da poco scoperto potrà dare certamente importanti indicazioni.

Leggi anche:

• Tramonto blu su Marte
• Immagine mozzafiato della nebulosa Medusa
• Quartetto di Quasar: l'eccezionale scoperta 
• Ghiaccio sepolto sul Pianeta Rosso
• Il Sole dal satellite della Nasa
• "Fu la luce" e subito dopo "fu l'acqua"
• Lo spettacolo dei Geyser di Encelado


Pubblicato da Meteo.it il 25 maggio 2015

Redattore Scientifico - Luigi Bignami    

La più splendente galassia mai scoperta

Inviami un'e-mail quando le persone lasciano commenti –

Emanuela Petroni

Per aggiungere dei commenti, devi essere membro di ANIME di CARTA di Emanuela Petroni!

Join ANIME di CARTA di Emanuela Petroni

Ascolta la nostra RADIO ...ogni sera interviste e CONCERTI del Festival ANIME di CARTA

Ricerca