counter
CONDIVIDI SU:
Facebook TwitterDelicious Digg Stumbleupon Favorites More

Recensioni

Ascolta la nostra RADIO ...ogni sera interviste e CONCERTI del Festival ANIME di CARTA

Ricerca

Faust & The Malchut Orchestra

Durante una delle serate del Festival internazionale di Musica ANIME di CARTA abbiamo avuto il piacere d’incontrare una band assai interessante. Questi artisti si sono esibiti come ospiti e hanno incuriosito il pubblico per la loro bravura. Loro sono “Faust & Malchut Orchestra”. Per farli conoscere a tutti voi abbiamo voluto inserire qui di seguito informazioni riguardanti la band e il nuovo album, con relativi link per ascoltare da: soundcloud, youtube e reverbnation. …così si presenta a noi Fausto Bisantis con il suo gruppo: “Lo stile sul quale viaggia la mia musica affonda le radici nella più classica tradizione progressive e fusion, strizzando un occhio all'istrionismo zappiano e alla black music, il tutto poggiato su di una base puramente sinfonica. Scrivo per presentare il nostro ultimo album "The logical door" edito da Nimbysound e Medialand Studio, con la richiesta di un'eventuale recensione. In allegato si invia una piccola biografia mia e della Band che mi accompagna racchiuso nel nome Faust & The Malchut Orchestra e con la quale ho portato il nuovo album in tour in diverse parti d'Italia tra cui il Contestaccio e il TuoDio Festival al Defrag a Roma, dividendo il palco con artisti del calibro di Adolfo Ramundo (Il Balletto di Bronzo) e Filippo Marcheggiani (Banco del Mutuo Soccorso, Effemme), il Peppino Impastato Festival di P.zz San Gervasio (Potenza), come opening ai Kutso. Il disco ha avuto varie recensioni e anche importanti passaggi in radio italiane ed estere tra cui Radio Popolare, Radio Flo, R23 e Radio Ara in Lussemburgo.

Incluso nella biografia, troverete anche i link dei vari siti ai quali attingere per ulteriori informazioni e i relativi contatti. Grazie per la disponibilità e l'attenzione dedicata al nostro progetto musicale e spero di risentirci al più presto. Saluti affettuosi e Buona Musica. (Fausto Bisantis)

foto di Gianni Della Cioppa.

The Logical Door – Comunicato stampa-

The logical door, terzo lavoro discografico di Fausto Bisantis, porta per la prima volta il nome intero della band, racchiudendo il percorso artistico di questo consolidato power trio, che strizza l’occhio a Frank Zappa, ai Gentle Giant, a E.L.P, al Banco, a Stevie Wonder e agli anni settanta, in una chiave fresca e spontanea che, non si cura di essere al passo con i tempi. Il disco è volutamente dedicato a Nikola Tesla e, partendo dal ricordo su questo importante troppo a lungo dimenticato genio del XX° secolo, mette si pone dei quesiti su di una serie di esperienze e riflessioni a proposito della consapevolezza umana di fronte alla sua volontà. Nei brai che si susseguono, senza esigenze di metrica stilistica, entrano in campo diverse matrici esoteriche, tra cui la quarta via di Gurdjeff e il Sephiroth o albero della conoscenza della Kabbalah ebraica, nel quale il mondo e l’essere allo stato brado rappresentano la metafora della semplicità e debolezza animale, rispetto alla scoperta della conoscenza, per scoprire che alla fine, tutto questo è un sogno, uno scherzo, una sharade, della quale l’uomo è il Grand Guignol artefice della propria farsa, autorizzato da Dio stesso a prendersi gioco di se stesso. Il progetto del compositore, musicologo e giornalista Fausto Bisantis, non si esaurisce mai nei canoni del rock e di qualsiasi altro genere, ma vuole sfuggire da ogni sorta di classificazione, per rivelare, quanta grandezza e bellezza, scopriamo ogni giorno nella musica del mondo. Così anni di studi, ricerche ed esperienze dirette, si mettono costantemente in discussione grazie alla visione radicalmente diversa che i tre musicisti portano in scena molto naturalmente. “Siamo musicisti che da tanti anni, hanno esperienze diverse, anche nei live sentiamo sempre la necessità di guardarci sempre negli occhi, quasi come se stessimo conversando con gli strumenti, anche litigando, ma suono e linguaggio diventano una funzione interattiva. Anche durante la registrazione, fatta direttamente da noi grazie al nostro bassista, che è un eccellente tecnico del suono, ogni session era una scusa per tirare fuori qualcosa di nuovo. Ciò che veniva fuori, non era più quello che avevo scritto su partitura, ma una tavolozza, dove ognuno creava sempre nuovi colori. Del resto io volevo che trasparisse il mio linguaggio, tanto è che ci sono anche brani registrati solo da me, tra Roma, Milano e Berlino, in momenti molti differenti, ma anche le molteplici interpretazioni e variazioni dello stesso.” Il disco, lanciato già in primavera da un piccolo tour promozionale, tra centro e nord Italia, è stato prodotto da Bisantis, oltre che dal bassista e fonico Stefano Loiacono, in collaborazione con Medialand Studio. La band, attualmente impegnata nel tour estivo, che li ha visti finalisti al Festival Peppino Impastato di P.zzo San Gervasio, dove hanno aperto ai Kutso, sarà di nuovo in Calabria il 14 agosto all’Indian Beach di Sellia Marina e il 20 agosto al Tarantula, assieme ai Nimby, in occasione della quale sarà presentato il disco in via ufficiale. “Se la nostra musica vuole esprimere un messaggio, è difficile da definire: non è possibile racchiudere in un concetto quello che è la tua vita. La costante è: la curiosità; l’esplorazione sistematica dei linguaggi che hanno definito il nostro sistema tonale e la naturale evoluzione armonica. Ma vi è anche l’esigenza di partire dal vecchio per avere il nuovo, la consapevolezza che la nostra capacità intellettiva non è la stessa di Beethoven e Wagner, ma volendo possiamo ancora dare tanto; ma soprattutto l’amore per il suono, inteso come creatura fisica e spirituale, senza la quale il mondo e la vita, non avrebbe senso di esistere”.

Faust & Malchut Orchestra è la band che dal 2012, porta in scena il repertorio di Fausto Bisantis; non una vera orchestra, bensì una sorta di power trio di rock orchestrale, che strizza l'occhio al progressive e all'istrionismo zappiano degli anni'70, attraverso la commistione di suoni analogici e tecnologie moderne e un ripiegamento verso i territori del blues e del funky.

Faust & the Malchut Orchestra: Fausto Bisantis: pianoforte, sintetizzatori, tastiere, theremin, chitarre, programmazione, voce. Stefano Loiacono: Basso ed effettistica Antonio Pintimalli: Batteria, percussioni, cori.

Added a new video: "Sharade Funk!" http://www.reverbnation.com/q/66ocep

Faust & Malchut Orchestra | The logical door
WWW.REVERBNATION.COM|DI EMINOR

- https://www.facebook.com/fausto.bisantis?ref=tn_tnmn https://www.facebook.com/pages/Faust-The-Malchut-Orchestra/1395729780664425 http://www.cdbaby.com/cd/faustobisantis2#.U8Q_7foRTiw.facebook https://itunes.apple.com/us/album/20.000-windows/id900569710 http://www.amazon.com/20-000-Windows-Fausto-Bisantis/dp/B00LWOKO9K www.myspace.com/zeitmasse http://www.reverbnation.com/faustobisantis/songs http://www.rockit.it/user/faustobis www.soundcloud.com/fausto-bisantis http://youtu.be/QtIeU6VGVSY http://www.youtube.com/watch?v=MNVUxobugaY http://www.youtube.com/watch?v=j3s4c5SCKc8 http://www.youtube.com/watch?v=mLtkPYg3lv0

Inviami un'e-mail quando le persone lasciano commenti –

Emanuela Petroni

Per aggiungere dei commenti, devi essere membro di ANIME di CARTA di Emanuela Petroni!

Join ANIME di CARTA di Emanuela Petroni

Cari amici stiamo caricando tutto il materiale qui su www.animedicarta.net 

;-) ora non è più un sito bensì un nuovo PORTALE degli ARTISTI,
il social network ANIME di CARTA simile a facebook ma senza limiti 


---> a breve potrete usufruire di tutti i nostri servizi

di ora in ora verranno caricate tutte le FOTO... i VIDEO ... info CONCERTI e SPETTACOLI... INVITI... RECENSIONI... di migliaia di artisti che hanno partecipato e continuano a partecipare alle attività di ANIME di CARTA con Emanuela Petroni

contro ogni censura, contro ogni limite, contro ogni stato di controllo, contro ogni imposizione ...a favore della LIBERTA' di pensiero, di espressione, di evoluzione, di creazione e di informazione...

per info tel. 3202217420